Guida Facile alla Manutenzione del Robot Aspirapolvere

Forse non lo sai, ma la manutenzione del tuo robot aspirapolvere è molto importante per mantenerlo funzionale ed efficiente nel tempo. In questo articolo vediamo una guida facile, completa e passo passo alla manutenzione del tuo robot aspirapolvere. Prendiamoci cura del tuo robot aspirapolvere e vedrai che anche la qualità di pulizia migliorerà notevolmente. Iniziamo!

Ogni quanto effettuare la manutenzione del robot aspirapolvere?

Prima di tutto è necessario definire la periodicità della manutenzione del tuo robot aspirapolvere ovvero ogni quanto effettuare la manutenzione. Nella maggior parte dei casi, utilizzando il robot quotidianamente, è consigliato effettuare la manutenzione ogni 3 mesi.
Vien da sè che utilizzando il robot 3-4 volte a settimana o a giorni alterni puoi effettuare la manutenzione ogni 6 mesi. Se invece usi il robot veramente poco, circa una volta a settimana, puoi effettuare la manutenzione anche solo una volta l’anno, sebbene il consiglio è sempre di fare qualche piccolo intervento almeno una volta ogni 6 mesi.

Materiali e strumenti richiesti

Guida facile alla manutenzione del tuo robot aspirapolvere

La guida sarà strutturata in una sorta di “scaletta” delle cose da fare per eseguire la manutenzione corretta del tuo robot.

Spazzole

Le spazzole sono un po’ le “braccia” del tuo robot, e sono fondamentali per una pulizia efficiente. Procedi a smontarle aiutandoti con un cacciavite. Dopodichè pulisci il perno delle spazzoline che sarà sicuramente pieno di polvere e altra sporcizia. Infine installa le nuove spazzoline stringendo le viti che le tengono ferme. Se le spazzole vecchie sono ancora in buone condizioni puoi pulirle con acqua calda.

Consiglio: non stringere troppo le viti, altrimenti le spazzoline non gireranno. Non tenere le viti troppo lente altrimenti le spazzoline rischieranno di sfilarsi. Cerca di avvitare le viti intorno al 70-80%

Filtro HEPA

Il filtro HEPA, se in dotazione nel tuo robot, è quel filtro posto internamente al robot, solitamente di colore bianco e forma rettangolare. Quel filtro non va assolutamente lavato, altrimenti perde la sua efficacia. Limitati a sostituirlo con un filtro nuovo e riciclare il vecchio.

Consiglio: Non risparmiare sul filtro HEPA, migliora la qualità di pulizia a filtra anche le polveri che si trovano sul pavimento, rendendo l’aria di casa tua di miglior qualità

Ruote

Le ruote non hanno bisogno di tantissima manutenzione: ti sarà sufficiente rimuoverle svitando la relativa vite e pulire sia la ruota che il suo alloggiamento. Per pulirle puoi usare un panno in microfibra o una bomboletta di aria compressa.

Sensori

Eccoci giunti alla parte più delicata del robot aspirapolvere: i sensori. I sensori sono gli occhi del robot e permettono di far sì che non vada sempre a sbattere ogni volta che incontra un ostacolo.

I sensori si trovano nella parte frontale del robot (probabilmente non li noterai perchè sono incorporati). Per pulirli strofina con delicatezza la parte frontale del robot con un panno in microfibra bagnato con poca acqua calda.

Batteria

Considera di sostituire la batteria quando raggiunge circa i 1200 cicli di carica scarica. Ciò significa, usando il robot quotidianamente, circa ogni 3 anni. Per quanto riguarda la manutenzione ordinaria, invece, apri il vano batteria e assicurati che non ci sia polvere o umidità.

Eventualmente puoi usare un panno in microfibra per pulire la polvere, e poi puoi lasciare il robot per qualche ora vicino al termosifone o alla stufa per asciugare l’umidità.

manutenzione robot aspirapolvere

La guida termina qui, spero ti sia stata utile. Ti consiglio di eseguire la manutenzione del tuo robot periodicamente e perciò anche di inserire questa pagina tra i tuoi preferiti al fine di ritrovarla molto più in fretta!

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *