NutriScore: Punteggio di Tutti i Principali Prodotti Italiani

In questo articolo parliamo di NutriScore, vedremo cos’è, cosa significa, a quali alimenti si applica e vedremo il “punteggio nutrizionale” di tutti i principali prodotti Italiani come parmigiano, pizza, miele, salame, pecorino, prosciutto crudo, olio extravergine d’oliva, mozzarella. Iniziamo da che cos’è il nutri-score.

Ecco cos’è, in breve e spiegato facile, il tanto chiacchierato Nutri-Score.

Cos’è il Nutri-Score?

Per Nutri-Score ( o NutriScore) si intende un sistema di punteggio e classificazione degli alimenti secondo determinate caratteristiche nutrizionali. Il punteggio assegnato è compreso in una scala da A ad E, dove A è il valore più alto ed E è il valore più basso.

L’idea di base è che un prodotto classificato “A” è più sano di uno classificato “B”, che a sua volta è più sano di un cibo classifica “C” e così via.

Nutri-Score dei principali alimenti italiani

Ecco una lista del Nutriscore di alcuni dei principali cibi e alimenti italiani che sono più amati e più consumati. L’elenco è tratto dal database mondiale e libero di Open Food Facts.

Parmigiano Reggiano

nutriscore cibi italiani alimenti prodotti parmigiano

Olio Extravergine d’oliva

Maccheroni Barilla (Pasta)

Gorgonzola

Polenta

nutriscore polenta principali alimenti italiani cibi

Mozzarella

nutriscore mozzarella principali alimenti italiani cibi

Salame Milano

Salame Rustico

nutriscore salame principali alimenti italiani cibi

Prosciutto Crudo Stagionato

Prosciutto cotto

nutri score prosciutto cotto principali alimenti italiani cibi

Pecorino

nutriscore pecorino principali alimenti italiani cibi

Miele

Informazioni non ancora disponibili


La lista completa del punteggio Nutriscore dei principali prodotti e cibi italiani termina qui. Se sei curioso di sapere il NutriScore di qualsiasi altro alimento, scrivicelo nei commenti e lo inseriremo nella lista il prima possibile!

Cosa ne pensi del nutriscore? Credi sia una buona iniziativa per informare ed educare le persone a mangiare in maniera più sana? Oppure credi che il nutriscore sia totalmente inutile in Italia, Paese dove è diffusa la super-sana dieta mediterranea?

Alcune persone sostengono anche che il Nutriscore sia tutto un complotto dei francesi contro il Made in Italy e a favore dei prodotti di origine francese.

Certo è che i parametri del nutriscore sarebbero forse da rivedere un po’ meglio, in quanto secondo le fonti dell’Open Food Facts, il database mondiale e assolutamente libero che racchiude tutte le informazioni sugli alimenti che mangiamo, la Coca Cola Zero ha un punteggio NutriScore “B”. E’ facile immaginare che gli sia stato attribuito questo punteggio per il basso contenuto di zuccheri.

Il problema? La Coca Cola Zero resta comunque una miscela di acqua, acesulfame K, aspartame, acido fosforico e colorante. Sicuramente non il top per la salute(potete chiedere al vostro nutrizionista di fiducia), e di conseguenza penso che non dovrebbe essere classificata come “B”.

Concludendo, teniamo presente che il Nutriscore non è ancora attivo nel nostro Paese, e potrebbe non diventarlo mai. Alcuni parlamentare francesi hanno proposto di inserirlo su tutte le etichette di tutti i cibi europei. Sono molti gli enti nazionali (come Coldiretti) che si sono mossi per bloccare questa proposta e per ora il “caso Nutriscore” è una situazione in stallo. Aggiornerò questo articolo quando ci saranno evoluzioni.

Fonte: Open Food Facts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *